Controlla il tuo peso

Pensalo

Come un nuovo inizio


Con XL-S MEDICAL, i tuoi piccolo sforzi possono fare una grande differenza. PUOI perdere più peso rispetto alla sola dieta.

Perdere peso non deve essere faticoso e non devi sentirti forzato a cambiare completamente le tue abitudini. Al contrario, perdere peso deve essere divertente e ti deve aiutare a cambiare e migliorare il tuo rapporto con il cibo e l’esercizio fisico.

PUOI FARLO

Raggiungi i tuoi obiettivi di perdita di peso con semplici consigli



Fare - Definisci un obiettivo di perdita di peso conseguibile nel tempo

Il primo passo è porsi un obiettivo di perdita di peso raggiungibile.


Fare - il "lunedì", giorno di controllo della perdita di peso

Definisci un giorno della settimana per controllare il peso (ad esempio il lunedì mattina).


Fare - Tieni un diario dove annoti la perdita di peso

Tienilo aggiornato ogni settimana. Controlla quindi il tuo diario e annota emozioni ricorrenti, momenti pericolosi e cause scatenanti.


Fare - Aggiorna sempre il diario di perdita di peso

Annotare tutto ciò che mangi e/o bere può essere utile . Puoi anche annotare le tue sensazioni.


Fare - Ricorda che si tratta di te

Trattati meglio e osa metterti davanti agli altri. Pratica la meditazione o trova uno sport che ti piace davvero.


Fare - Premia ogni piccola vittoria

Stabilisci alcuni obiettivi facilmente raggiungibili. Ad esempio, scendere di una taglia, sorridere a te stesso, andare in palestra 4 volte a settimana, ecc.


Non - Confrontare te stesso con le persone famose

L'unica persona con cui ti devi confrontare sei tu.


Non - Mangiare a dismisura

L'eccesso di cibo interferisce con il senso di fame e di sazietà interno. Unica regola: MANGIARE LENTAMENTE e ASCOLTARE IL TUO CORPO quando ti dice che è pieno.


Non - Farti scoraggiare

Le delusioni non ti porteranno molto lontano ... portano solo rassegnazione e scoraggiamento. Leggi libri motivazionali o visita siti web interessanti.


Con XL-S MEDICAL

Trova un modo per sentirti di nuovo te stesso


CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Facebook Twitter